Il marchio per l’astronomia e l’osservazione naturalistica
Innovazione e varietà di prodotti
Progettazione e produzione propria
Assistenza personalizzata
Glossario > Accessori Telescopi > Generale > Tecnica di fabbricazione > Filtri per pianeti & comete

Glossario | Accessori Telescopi | Generale | Tecnica di fabbricazione | Filtri per pianeti & comete

Filtri colorati e passa-banda per l’osservazione e la fotografia planetaria.

I filtri colorati ti permettono di riconoscere i dettagli più delicati dei pianeti del nostro Sistema Solare, come:

  • le calotte polari e le nuvole di Marte
  • le bande e la Grande Macchia Rossa di Giove
  • le strutture nuvolose di Venere

Ma sono solo piccoli esempi. I filtri aumentano anche le possibilità di osservazione della Luna e delle comete.

I filtri possono essere passa-banda, con una lunghezza d’onda centrale e un’ampia banda passante, oppure a banda stretta. Questi ultimi lasciano passare la luce solo in determinate lunghezze d’onda.

Differenze con gli altri filtri:

  • I filtri colorati non devono essere confusi con i filtri L-RGB, usati in astrofotografia per creare immagini a colori tramite una fotocamera in bianco e nero.
  • Per l’osservazione di specifiche linee spettrali sono necessari filtri che lasciano passare solo determinate lunghezze d’onda. Questi filtri si trovano nella categoria dei filtri nebulari.