Il marchio per l’astronomia e l’osservazione naturalistica
Innovazione e varietà di prodotti
Progettazione e produzione propria
🎄 Restituzione possibile fino al 31.01.2023
Glossario > Binocoli > Prestazioni

Glossario | Binocoli | Prestazioni

I binocoli possono essere confrontati in base ai dati relativi alle loro prestazioni.

More info:

Compensazione diottrica

La compensazione diottrica equilibra le differenze tra occhio destro e occhio sinistro.

Conchiglie oculari (1)

Le conchiglie oculari sono applicate agli oculari e proteggono l'occhio dalla luce laterale.

Diametro della lente frontale (1)

La seconda indicazione nella descrizione di un modello di binocolo è il diametro della lente frontale. Più è grande, maggiore è la quantità di luce raccolta dal binocolo.

Distanza interpupillare

La distanza interpupillare indica di quanto gli oculari devono essere allontanati o avvicinati. Si tratta di una informazione importante, perché la distanza interpupillare varia da persona a persona.

Estrazione pupillare

L'estrazione pupillare descrive la distanza massima dall'oculare, alla quale è ancora possibile vedere l'intero campo visivo. Per chi porta gli occhiali la distanza ideale è >16 mm.

Ingrandimento

La prima cifra riportata nella descrizione di un binocolo indica l'ingrandimento. Indica quanto più grande può essere visto un oggetto rispetto all'osservazione a occhio nudo.

Materiali delle lenti (1)

I materiali che compongono le lenti sono di molti tipi. L'impiego di vetri speciali può ottimizzare la riproduzione dell'immagine.

Pupilla d'uscita

Si tratta del fascio di luce che esce dall'oculare. La pupilla d'uscita è strettamente correlata alla luminosità del binocolo.

Sistema di messa a fuoco (3)

La messa a fuoco di un oggetto rispetto all'occhio dell'osservatore permette al binocolo di restituire un'immagine nitida.

Tecnica di fabbricazione (3)

Descrive la struttura interna di un binocolo e quindi permette di classificare con precisione le varie tipologie di strumenti.

Trattamento delle lenti (1)

I trattamenti sulle superfici ottiche hanno il compito di minimizzare i riflessi inopportuni. Il passaggio della luce e il contrasto vengono di conseguenza aumentati.